×

Avviso

Current Item Layout Template is 'contatti' does not exist
- Please correct this in the URL or in Content Type configuration.
- Using Template Layout: 'default'

L’evento è in programma giovedì 14 luglio al MEF

 

SUA ALTEZZA IL MARCHIO: STRATEGIE PER DARE VALORE AL BRAND
A MODENA UN CONVEGNO DELLA UNIONE IMPRESE STORICHE ITALIANE
L’evento è in programma giovedì 14 luglio alle 14.30 presso il MEF Museo Enzo Ferrari

 

Marchi ultracentenari e prestigiose marche di prodotti. Brands italiani di secolare tradizione che grazie alla loro storia sono capaci di trasmettere quei caratteri di esclusività, emotività ed eccellente reputazione che sono le peculiarità vincenti del Made in Italy.
“Sua Altezza il Marchio” è il titolo del convegno che l’Unione Imprese Storiche Italiane, l’associazione che abbraccia 46 marche ultracentenarie con oltre 10.000 anni di longevità, organizza giovedì 14 luglio (ore 14.30) a Modena presso il MEF Museo Enzo Ferrari.

 

Una veduta del MEF Museo Enzo Ferrari di Modena


Un evento curato dall’Osservatorio Scientifico Culturale dell’Unione, rivolto ai tanti brands ultracentenari d’Italia e che si propone di mettere a fuoco la valenza altamente strategica dell’utilizzo del marchio, elemento non sempre degno della dovuta considerazione nel contesto delle molteplici variabili aziendali. Ad affrontare il tema saranno Giulia Ceriani (semiologa, presidente Baba- ricerche e scenari di mercato di Milano e prof. Aggregato Pubblicità e strategie di comunicazione integrata all’Università di Siena) che interverrà su “Il marchio: tra heritage e innovazione” e Massimo Dutto, direttore della Comunicazione  di Bureau Veritas Italia Spa 1839, azienda che vanta 600 persone in 18 uffici sparsi sul territorio nazionale e che gode di una posizione di leader nei servizi di ispezione, verifica di conformità e certificazione in tutti i settori merceologici.

 

 

La semiologa Giulia Ceriani, uno
dei relatori del convegno di Modena

 “Il marchio è figura simbolica che va ben al di là della mera identificazione di una marca, compito primo al quale è peraltro delegato – afferma Giulia Ceriani - Ma il marchio è, anche e soprattutto, quella figura simbolica che racchiude un concetto di posizionamento, e in una sintesi che deve essere veloce e potente trasferisce il discorso della marca, il suo territorio di appartenenza, la definizione del suo destinatario costruito. Per questo, è il primo elemento a risentire del confronto con l’accelerazione costante del contesto di riferimento a cui una marca è sottoposta: ne è la cartina di tornasole, capace di resistere all’innovazione o di trasferirla in modo necessario, di anticiparla o, al contrario, di capitalizzare sulla resistenza, sulla continuità, sulla permanenza. Quando parliamo di marchio parliamo dunque di marca, ma passando, per metonimia, dalla sua sintesi figurativa”.

 

 

 "Bureau Veritas e il marchio della certificazione” è il titolo dell’intervento proposto da Massimo Dutto di Bureau Veritas Italia Spa e incentrato sulle testimonianze di un brand  ultracentenario approdato in Italia nel 1839, citato perfino dal celebre scrittore francese Jules Verne e da sempre considerato sinonimo di eccellenza nei servizi di controllo, verifica e certificazione per la qualità, la salute, la sicurezza, l’ambiente e la responsabilità sociale. Il Gruppo fornisce servizi di ispezione e controllo, verifica di conformità e certificazione a supporto delle Organizzazioni di ogni dimensione, appartenenti a tutti i settori, sia pubblici che privati, dall’industria ai servizi.

 

 

 

 

 

I prodotti storici di Gran Deposito Aceto Balsamico
Giuseppe Giusti 1605 di Modena

 

 

L’evento di giovedì 14 luglio a Modena si aprirà in mattinata (ore 11) con una visita all’impresa ultracentenaria associata all’Unione Gran Deposito Aceto Balsamico Giuseppe Giusti 1605: un momento affascinante per conoscere da vicino la più antica acetaia d’Italia, che dal 1605 e da 17 generazioni produce un aceto dalle straordinarie qualità di densità e dolcezza. L'Acetaia Giusti vanta un enorme bagaglio di esperienza consolidato in un lungo passato imprenditoriale, una storia costellata di riconoscimenti conseguiti negli EXPO di mezza Europa che brillano nel medagliere di famiglia, un passato che si può assaporare durante le visite organizzate nel suggestivo museo presso la sede della Giusti a Modena dove, circondati da botti secolari ed effluvi di prelibato aceto balsamico centenario, si viaggia a ritroso nel tempo riscoprendo antiche suggestioni.

 

 

 

 

 

Incontro d’Estate

Giovedì 14 Luglio 2016 - Modena

Ore 11

Visita al Gran Deposito Aceto Balsamico
Giuseppe Giusti 1605

Ore 13

Lunch al Museo Enzo Ferrari

 Ore 14.30

Inizio Convegno “Sua Altezza il Marchio”
presso Auditorium Museo Enzo Ferrari

 Ore 16.30

Visita guidata al Museo Enzo Ferrari

 

 

 Modulo per l'accredito online

Numero Partecipanti
Impresa
Nome e Cognome Partecipanti