Antonio Mattei Biscottificio 1858 di Prato entra nell'Unione

Un altro prestigioso brand del settore dolciario entra a far parte della Unione Imprese Storiche Italiane. Si tratta di Antonio Mattei Biscottificio di Prato. La storia di questa impresa storica ha inizio nel 1858 quando Antonio Mattei apre a Prato la sua attività di produzione e vendita dei tipici “Biscotti di Prato” alle mandorle.

 

L’insegna originale, recentemente restaurata, recita: “ANTONIO MATTEI Fabbricante di Cantucci, Biscotti e altri generi, premiato a Firenze 1861, Londra 1862, Parigi 1867”.

E’ qui che nasce il “Biscotto di Prato”, in questo storico biscottificio, che ha conservato il nome del suo fondatore e che dai primi del ‘900 viene gestito dalla famiglia Pandolfini, oggi alla terza generazione. Ed è qui, da più di 150 anni, che si conserva la tradizionale ricetta dei Biscotti di Prato che segue la fortuna della “Bozza” pratese - tipica forma di Pane già molto ricercata nel Medioevo. 

 

I Biscotti di Prato sono comunemente conosciuti anche come Cantucci o Cantuccini e fanno parte della tradizione dolciaria toscana che li vede come perfetto abbinamento a fine pasto con il Vinsanto.

Ancora oggi, l’antico Biscottificio,sforna quotidianamente le specialità dolciarie toscane seguendo le ricette segrete di Antonio Mattei

 

Oltre che nello storico negozio nel centro di Prato, i Biscotti di Prato sono venduti nei migliori negozi autorizzati di specialità alimentari e prodotti tipici in Italia e nel mondo.