Antinori, sesto posto nella classifica di World's Best Vineyards

antinoriAncora un grande riconoscimento per la nostra associata Marchesi Antinori 1385 la cui cantina Antinori nel Chianti Classico al Bargino (Firenze), progettata dall’architetto Marco Casamonti, ha conquistato il sesto posto nella classifica di World’s Best Vineyards. Giunto alla terza edizione, il concorso vinicolo raccoglie le più belle cantine del mondo, votate da una giuria di circa 600 esperti di vino e viaggi.

Guardando al podio, al primo posto, per due anni consecutivi, l’argentina di Mendoza “Zuccardi Valle de Uco”. Seguono la spagnola “Bodegas de los Herederos del Marqués de Riscal” e la francese “Château Margaux”.   

Ma la cantina dei Marchesi Antinori non è l’unica italiana nelle 100 presenti in classifica. Per trovare gli altri produttori vinicoli del Belpaese, bisogna scendere fino a “incontrare” Ferrari Trento, azienda con sede nell’omonima città trentina, approdata per la prima volta nella classifica di World’s Best Vineyards, al 61esimo posto.

Continuando a scorrere verso il basso, si trova poi Ceretto, società piemontese, in 73° posizione, dopo che lo scorso anno si era posizionata alla 21esima. Infine, a chiudere il “giro” delle italiane in classifica, un’altra piemontese: Gaja, all’83esimo posto. Anche lei, come Ceretto, ha perso molte posizioni, oltre 50, in quanto nel 2020 si era classificata 36esima.

www.antinori.it