Cinque riconoscimenti per Mazzetti d'Altavilla

mazzetti premiL'estate 2020 di Mazzetti d’Altavilla ha il colore dell’oro… come i cinque riconoscimenti che la distilleria fondata nel 1846 e attiva in cima alla collina di Altavilla Monferrato ha ricevuto in questi scorsi giorni da prestigiose competizioni internazionali riservate ai distillati.

Un vero record di premi (tutti al gradino massimo del podio) quello ottenuto per la grapperia monferrina delle sette generazioni a cominciare dall’ISW (Internationaler Spirituosen Wettbewerb),concorso in terra tedesca che ha premiato con la medaglia “Gold” ben tre referenze quali la Riserva Segni, ottenuta da uno speciale processo di stagionatura che prevede il passaggio di questo fine distillato in sei botticelle di essenze lignee differenti e di capacità diverse per cinque lunghi anni, la Grappa barricata 7.0, suadente portabandiera del vitigno autoctono monferrino Ruchè e pluripremiata dalla sua creazione avvenuta nel 2016, ed infine l’Amaro Gentile, antico elisir di erbe, radici e bacche. 

 

L’oro è anche il colore dominante per Mazzetti d’Altavilla all’edizione 2020 del concorso nazionale dell’Alambicco d’Oro dove trionfano lo Special Brandy di ben 35 anni di invecchiamento, creato nello scorso autunno dopo un impareggiabile stagionatura in pregiate botti avviato sin dall’anno 1984, e, ancora una volta, la Grappa Barricata 7.0 di Ruchè che questa volta non si ferma al “Gold” ma ottiene la prestigiosa "Medaglia Best Gold" nella categoria "Grappa Invecchiata". 

 

In questo anno complesso – commentano Chiara, Silvia ed Elisa Belvedere Mazzetti, alias la settima giovane generazione di Mazzetti d’Altavilla – questa pioggia di premi ci conferma di stare percorrendo la strada dell’eccellenza e rafforza la nostra convinzione che il legame con il territorio sia vincente. Continueremo a valorizzare nella distillazione i vitigni autoctoni e, a tal proposito, proprio nelle prossime settimane, diventerà disponibile la nostra ultima linea chiamata “Radici” composta da tre grappe che parlano di Monferrato esaltando le tipicità di tre vitigni autoctoni da promuovere a livello internazionale come il Grignolino, il Ruchè e la Malvasia di Casorzo”. 

 

Cinque medaglie con le quali brindare ad un’estate nella quale la distilleria in cima alla collina di Altavilla Monferrato resterà a disposizione dei tanti visitatori che sono affascinati da profumi, aromi e magia della distillazione, fornendo la possibilità di degustare anche i prodotti vincitori con i massimi riconoscimenti ai concorsi internazionali. 

www.mazzetti.it